La forma del viso e la complexion sono le caratteristiche basilari per individuare gli occhiali che stanno meglio.
La complexion è il mix dei colori della carnagione, degli occhi e dei capelli, fattori fondamentali per scegliere la montatura che metta in risalto le peculiarità del viso.

rotondo 1. Viso rotondo: occhiali rettangolari.

Col viso rotondo bisogna scegliere una montatura della stessa larghezza del viso.
Modelli leggeri, sottili, rettangolari, con aste un po’ più alte e montature che propongono una parte superiore più marcata.

 

rettangolare 2. Viso rettangolare: occhiali rotondi o quadrati.

Per rendere più corto e armonioso il volto, optare per montature strette con lenti alte o con forma rotonda o quadrata con aste colorate a contrasto.
Perfetti con i capelli liscissimi o leggermente mossi.
 

triangolo 3. Viso triangolare: occhio di gatto.

Col viso triangolare bisogna accentuare la zona degli occhi.
Vanno bene occhiali con montatura orizzontale superiore dritta con aste spesse, modelli a goccia in stile aviatore e montature senza il bordo inferiore.
Perfette con capelli corti di lunghezze diverse.
 

quadrato 4. Viso quadrato: occhiali orizzontali.

Col viso quadrato bisogna ammorbidire gli angoli con montature orizzontali sottili nelle forme ovali, a goccia o rotonde.
Perfette con i capelli mossi.
 

ovale 5. Viso ovale: occhiali grandi o rotondi.

Col viso ovale sta bene qualsiasi modello.
Consiglio: puntare su occhiali colorati da gatta o su montature rotonde, anche grandi.
Perfette con i capelli corti o raccolti.
 

diamante 6. Viso a diamante: occhiali ovali o quadrati.

Per ammorbidire il profilo, occhiali ovali per attenuare il contorno del viso o occhiali quadrati leggermente curvati che danno lo stesso effetto.
Attenzione che il modello non sia più largo della parte superiore degli zigomi.